Oracle compra Hyperion

Pubblicato il 02/03/2007 da Stefano Cazzella in Business Intelligence

Oggi è stato presentato il piano di acquisizione di Hyperion da parte di Oracle che prevede il suo perfezionamento per Aprile 2007. L’offerta di acquisto è stata di 52 dollari per azione (circa il 20% in più rispetto al valore di mercato delle azioni Hyperion prima dell’annuncio) per un controvalore di circa 3.3 miliardi di dolari.

La strategia di integrazione di prodotti concorrenti nell’ambito dell’offerta Oracle per raggiungere le aree di mercato non ancora presidiate ha in questa acquisizione l’ennesima conferma. In questo modo Oracle completa la sua offerta nel campo dell'EPM ampliando contemporaneamente le prospettive di promuovere l’uso dei propri strumenti di BI verso altri clienti esterni all’universo Oracle.

The acquisition of Hyperion extends our business intelligence product strategy. Customers are increasingly using performance management and business intelligence together. Hyperion provides best-in-class performance management software to over 12,000 customers worldwide, including 91 of the Fortune 100. Hyperion will add complementary products to Oracle’s business intelligence offerings including a leading open enterprise planning system, financial consolidation products, and a powerful multi-source OLAP server.

L’aggressione della quota di mercato non-Oracle (ossia di quelle realtà che hanno scelto DBMS di altri vendor) è orami una linea strategica che parte dall’acquisizione di PeopleSoft e Siebel e passa per Sunopsis. La lista delle acquisizioni condotte da Oracle continua a crescere; a chi toccherà la prossima volta? La lista delle possibili candidate riproposta da vari rumors più o meno recenti include sia Cognos che Business Objects. La volontà di mantenere la propria indipendenza è stata nuovamente confermata dal portavoce di BO.

Business Objects spokesman Peter Olson says the company doesn’t comment on rumors. He did note, however, that the company has no plans to sell. “We think independent BI is what our customers want,” he says.

Tuttavia Larry Ellison ha dimostrato di essere disposto ad acquisizioni forzose (leggi scalate ostili come quella di PeopleSoft) pur di affermare la propria strategia di espansione.

1 commento »

  1. Commento di kindlerya
    5 March 2007 @ 11:58

    Complimenti per il tuo blog. Viva il 2.0!

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Lascia un commento